Menu
prev next
Italian Albanian English French German Greek Spanish

Confapi Calabria: difficoltà delle imprese di fronte ai ritardi della regione. Il Presidente: "Il governo della regione Calabria ha perso di vista i fondamentali, le priorità è le urgenze del territorio"

Francesco Napoli Francesco Napoli

Il Dipartimento Lavoro della Regione Calabria ha cambiato, dai primi di marzo, senza avviso, il sito della comunicazione obbligatoria di assunzione, creando non pochi disagi alle imprese. Tali difficoltà aumentano se si guarda anche al bonus occupazione che le aziende non sono in grado di presentare poiché i due sistemi - INPS e comunicazione obbligatoria Regione Calabria - non riescono a dialogare tra loro in modo adeguato.

A denunciare tale situazione è il presidente dell’Associazione delle Piccole e Medie Imprese, CONFAPI CALABRIA, Francesco Napoli il quale altresì rimarca come, sempre il Dipartimento Lavoro, per quanto attiene alla Cassa integrazione in deroga, a fine dicembre scorso, chiedeva con urgenza l’elenco dei nominativi e la documentazione relativa all’anno 2014 ma «ad oggi» sostengono i vertici della Associazione «nessuno ha percepito niente e ciò che è ancora più grave, non si ha alcuna notizia in proposito».

Stesso discorso vale per il Progetto Garanzia Giovani: nonostante la Regione abbia garantito la liquidazione e la chiusura entro il 28 febbraio 2017, ancora i giovani tirocinanti del progetto lamentano il mancato pagamento. La Calabria ha bisogno di un governo con il solo obiettivo di creare un ambiente favorevole alla crescita e tracciare una rotta che porti a centrare il risultato di rilanciare sviluppo e occupazione.

 

 

Share/Save/Bookmark
Login to post comments
back to top

 

 

Il presente sito fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione